Guerra infinita. Quarant’anni di conflitti rimossi dal Medio Oriente all’Ucraina ù il suo ultimo libro

A Lorenzo Cremonesi il Premio alla carriera.

Negli anni ’90 ha cominciato a svolgere il ruolo di inviato

A Lorenzo Cremonesi il #PremioIschia2022 alla carriera. Giornalista e scrittore, #LorenzoCremonesi nel corso della sua carriera è diventato anche un personaggio televisivo, spesso ospite di programmi di attualità. Negli anni si è dedicato principalmente a seguire vicende legate alla politica estera, con particolare attenzione alla situazione mediorientale. Per il Corriere della Sera ha ricoperto dal 1984 il ruolo di collaboratore per poi diventare corrispondente da Gerusalemme dal 1988 al 2001. Negli anni ’90, inoltre, ha cominciato a svolgere il ruolo di inviato, raccontato di avvenimenti che si verificavano in luoghi di guerra situati in Medio Oriente come Libano, Pakistan, Afghanistan e Iraq. Nel 1985, ha pubblicato il suo primo libro intitolato "Le origini del sionismo e la nascita del kibbutz" edito da Giuntina. Al 2003, risale la pubblicazione del reportage "Bagdad Cafè. Interni di una guerra". Nel 2008, invece, ha pubblicato un nuovo volume dedicato ai grandi inviati del Corriere della Sera (ed. Rizzoli), partendo dalla nascita del quotidiano fino alla fine degli anni ’30 del secolo scorso. Il suo ultimo libro, pubblicato con Solferino a maggio 2022, è "Guerra infinita. Quarant’anni di conflitti rimossi dal Medio Oriente all’Ucraina".

 

orkestra