In palio borse di studio per un valore complessivo di diecimila euro ed uno stage retribuito presso l'Agenzia Italpress.

Oggi la chiusura del bando “Giornalismo ambientale d’impatto”

Tantissimi gli elaborati giunti presso la sede della Fondazione Lang

Oggi è l'ultimo giorno per presentare gli elaborati da parte degli studenti delle scuole di giornalismo,gli elaborati per partecipare alla prima edizione del Bando “Giornalismo Ambientale di Impatto” in collaborazione con Whirlpool EMEA, Data Stampa e la Fondazione Premio Ischia.

Il Bando che ha coinvolto tutte scuole di giornalismo in Italia del quinto anno, ed ha registrato una ricca partecipazione .

Tutti gli elaborati pervenuti saranno valutati da una giuria tecnica composta da: Fabio Savelli, giornalista Corriere della sera, Paola Calabria, Confederazione Italiana Agricoltori, Roberto Giovannini, Direttore di “Tutto Green” La Stampa, Maarten van Aalderen, ex presidente Stampa Estera, Francesco Ferrante, Ecologista e Fondatore di “Gree Italia”, Lucia Martina, Fondazione Lang Italia, Emanuele Bompan, giornalista Agenzia Italiana per la Cooperazione e allo Sviluppo,che si riunirà Martedì 14 Maggio presso la sede della Whirpool. La Giuria inoltre redigerà poi un verbale contenente le motivazioni dei premi assegnati.

I tre finalisti saranno giudicata dalla giuria Internazionale, che si riunirà giovedì 16 Maggio presso la Terrazza Borromini a Roma. Il vincitore oltre ad un reale aiuto in denaro, seguirà uno stage retribuito presso l’Agenzia di stampa Italpress.

Il Premio, istituito nell’intento di comunicare la problematica dell’inquinamento da plastica e sensibilizzare la comunità alla necessità di promuovere azioni rivolte alla salvaguardia ambientale e alla sostenibilità, mira alla formazione sul campo e alla valorizzazione dei giovani giornalisti sui grandi temi di oggi. 

Nello spirito del giornalismo collaborativo e d’inchiesta, dove spesso le grandi storie sono il risultato di un lavoro di gruppo, il Premio stimola gli studenti a creare pool multidisciplinari di data- journalist, reporter d’inchiesta, fotogiornalisti, video-maker, data-visualist per realizzare un’opera innovativa anche nel formato e nel confezionamento.

orkestra