Tra le novit├á il premio speciale ÔÇťOpening New Ways of JournalismÔÇŁ

Venerdi 21 si riunisce la giuria comuniucatore dell'anno.

Villa Spalletti Trivelli a Roma la nuova location

Si svolgera venerdì 21 Aprile presso Villa Spalletti Trivelli a Roma, la riunione della giuria per assegnare i riconoscimenti 2023 come miglior comunicatore dell'anno. Il riconoscimento si prefigge come criterio generale delle candidature, la scelta di professionisti che abbiano saputo promuovere e sostenere la reputazione delle organizzazioni pubbliche, del no profit e delle istituzioni e delle aziende private in generale, quindi persone che, per raggiungere gli obiettivi abbiano dovuto e saputo sviluppare iniziative con particolare impegno, creatività e innovazione anche nei social media. La giuria  è  composta e presieduta da Gerardo Capozza (segretario generale ACI), Leonardo Bartoletti (amministratore di Headline s.r.l.), Luigi Fiorentino, Consigliere di Stato ( Capo Dipartimento della Presidenza del Consiglio dei Ministri per l’informazione e l’editoria), Tiziana Flaviani (responsabile della Funzione Comunicazione del Gruppo Acea), Ludovico Fois (responsabile Relazioni Esterne ed Affari Istituzionali ACI), Massimiliano Paolucci (direttore Relazioni Esterne, Affari Istituzionali e Sostenibilità di Terna), Stefano Porro ( external Relations & Institutional Affairs Director di Mundys.), Luca Torchia, (Chief External Communication Officer del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane) Massimo Scambelluri, (presidente di Data Stampa),Valeria Speroni, (head of Corporate Press & Media Relations Menarini Group) e Fernando  Vacarini (responsabile Media Relations, Corporate Reputation and Digital PR di Corporate Unipol) .Tra le novità di quest'anno è stato anche il premio speciale “Opening New Ways of Journalism” ha l’obiettivo di individuare e riconoscere valore a giovani storyteller / giornalisti / iniziative editoriali che hanno saputo utilizzare in maniera originale gli strumenti digitali per fare comunicazione. La selezione è avvenuta tenendo presente il tema dell’anno del Premio Ischia, che è la sostenibilità, l’ambiente e transizione ecologica. Tre i candifdati Sofia Pasotto Attivista per il clima e divulgatrice. "Crisi climatica e sarcasmo" è come descrive il suo lavoro sui social, dove parla di cambiamento climatico e dintorni con semplicità e ironia, che contraddistinguono il suo stile. Da più di 3 anni anni parla alla generazione dei più giovani (la GenZ) su Instagram e TikTok tramite il canale "telospiegasofia", oltre che attraverso collaborazioni - con Unipol Changes, Lifegate, ZeroCO2 fra i molti -, podcast - con Factanza e Gruppo CAP tra gli altri - ed eventi in presenza per sensibilizzare sul problema della crisi climatica... e sulle sue soluzioni. Ha partecipato al progetto giornalistico DestinazioneCOP per garantire copertura mediatica a una delle COP più importanti degli ultimi anni, la COP26 di Glasgow. Federico Taddia Giornalista, autore e divulgatore. Insieme alla climatologa Elisa Palazzi è autore del podcast “Bello Mondo” prodotto da Chora Media:“Parole di scienza e la parola agli scienziati, per cambiare il clima che cambia! L’emergenza ambientale è la sfida contemporanea. Per ciascuno di noi, in qualsiasi angolo del globo. I segni del cambiamento sono visibili. E sono accompagnati da dati, numeri, evidenze scientifiche, accordi internazionali e sperimentazioni di possibili soluzioni. Ma come sta realmente il Pianeta? E chi, giorno per giorno, fa davvero qualcosa per studiarlo, capirlo, aiutarlo? “Bello Mondo” va alla ricerca di queste risposte, dando voce a chi alla Terra dedica competenza e passione. Il divulgatore Federico Taddia e la climatologa Elisa Palazzi incontrano, in ciascuna puntata, le eccellenze scientifiche impegnate nell’analizzare, comprendere e contrastare il global warming. Ricercatrici e ricercatori che tentano di offrire, ognuno del proprio campo, un contributo e un tassello nel segno della sostenibilità. Per una narrazione nuova, coinvolgente e avvolgente attorno allo stato di salute di “Bello Mondo”.In uscita il mercoledì. Bello mondo è una produzione di Spotify Studios in associazione con Chora Media. Scritto da Federico Taddia ed Elisa PalazziLa cura editoriale è di Francesca Milano. Executive Producer Jacopo PenzoIl producer è Matteo Perkins. Post produzione, musiche e sound design di Andrea Conti per PM9”. Enrico Pitzianti Giornalista, scrive di politica estera, attualità e ambiente. È caporedattore de L'indiscreto, collabora con Esquire, Wired e Il Foglio ed è docente esterno all'Università di Ferrara. È stato selezionato per essere l’autore di “Non scaldiamoci” la newsletter settimane (in uscita il venerdì) di Wired dedicata al cambiamento climatico:"Apocalisse climatica, Fridays for Future, decarbonizzazione, specie estinte: in questa newsletter di Wired trovi uno sguardo ai fatti, le notizie e i comportamenti individuali che possono frenare la crisi di un pianeta sempre più caldo”.

orkestra